Colazione, Lievitati

Panbrioche per la colazione

Impastare è una delle cose che amo di più fare in cucina. Mi rilassa e mi da veramente gioia vedere che gli impasti lievitano e si trasformano. Il mio sogno sarebbe trasferirmi in mezzo alla natura e gestire una piccola locanda, preparando torte e brioche per la colazione. I lievitati richiedono tempo e calma e riuscire a prepararli vuol dire sapersi prendere del tempo. Preparate questo panbrioche, avrete la casa che saprà di buono oltre che essere davvero squisito.

L’ho preparato e tenuto poi nella carta stagnola e in un sacchetto di plastica. Ogni mattina si taglia a fette e si fa tostare leggermente nel tostapane. Come appena sfornato.

Adatto per accogliere marmellata, miele o crema di cioccolato. Oppure da gustare così, nature, accompagnando una tazza di cappuccino fumante. La ricetta è di Julia Child, originariamente fatta per  preparare delle brioches singole ma questa volta ho preparato un unico panbrioche.

Ingredienti:

èponge:
85 g di latte tiepido
8 g di lievito di birra  secco
1 uovo
360 g di farina

Fate sciogliere il lievito nel latte tiepido poi unite l’uovo e mescolate. Io ho messo tutto nell’impastatrice, aggiunto 180 g di farina e impastato per qualche minuto.
Versate sopra la restante farina e fate lievitare per 40 minuti (alla fine avrete la superficie crepata).

impasto:
120 g di zucchero
mezzo cucchiaino di sale
4 uova sbattute
200 g di farina (180 gr da aggiungere e 20 gr da aggiungere in caso di necessità)
170 g di burro a temperatura ambiente

Versate zucchero, sale, uova e farina sul primo impasto. Impastate con l’impastatrice per 20 minuti fino a che l’impasto si stacchi dalle pareti. Potete anche provare a mano ma dovrete davvero metterci molta energia.
A questo punto aggiungete il burro poco alla volta, aspettando che il primo aggiunto sia assorbito bene.
Fate lievitare per due ore. Dividete l’impasto in palline e mettetele a due a due in uno stampo da plumcake imburrato. Lasciate lievitare ancora mezzora abbondante e poi accendete il forno a 180°C.

Fate cuocere per circa 40/45 minuti. Coprite la superficie con della carta stagnola se dovesse scurirsi troppo. Fate raffreddare e servite a fette.