Pesce, Ristoranti, Viaggi

Oslo e il mercato di Mathallen

Sono passate settimane ormai dal mio viaggio in Norvegia ma mancava da raccontarvi della visita ad Oslo e del mercato cittadino di Mathallen. Oslo è una città pazzesca, ben curata, energica, piena di arte. La sera c’era un concerto sul porto e la città era piena di gente. Soprattutto in estate ci sono moltissimi concerti all’aperto e spesso ci sono anche festival annuali sempre a tema musicale. Se avete intenzione di pianificare un viaggio in Norvegia, non perdetevi quindi qualche giorno nella capitale perché si respira davvero una bella atmosfera. Controllate gli eventi in modo da non perderli.

Come sempre non posso esimermi dal consigliarvi qualcosa di culinario. Per cena siamo stati da Alex Sushi ed è stata un’esperienza da ricordare. Ovviamente in Norvegia non manca il pesce e, come vi ho già raccontato nella puntata precedente, è davvero di altissima qualità. Quindi una sosta da Alex Sushi è sicuramente da fare.

Altra cosa da non perdere è il mercato cittadino di Mathallen. Si tratta di un vero e proprio mercato coperto con moltissimi banchi dove comprare pesce, verdure e molto altro. Oltre alle bancarelle del mercato, ci sono numeri corner dove poter mangiare diversi tipi di cucina: dalla tipica Norvegese con il salmone come protagonista, alla giapponese, cinese, italiana e molto altro.

Insomma, qualsiasi cosa avete voglia di mangiare, la troverete. Al piano superiore di Mathallen c’è l’Accademia Culinaria e ho avuto la fortuna di assistere ad un workshop di cucina con lo chef Jostein Medhus. Ingrediente base era il salmone. Ho imparato, o almeno credo, a sfilettare un salmone e a cucinarlo in moltissimi modi.

La cosa che mi ha lasciato più affascinata è stato l’uso dell’affumicatore. Inutile dire che, appena atterrata, sono subito andata su Amazon per comprarne uno e sto provando un bel po’ di cose. Studio ancora un po’ e poi sentirete parlare del mio affumicatore molto spesso.

Questo che vedete è un salmone affumicato servito con una crema di sedano. Sotto vi metto la ricetta, inutile dire che è buonissimo. Diventerà uno dei miei cavalli di battaglia.

Ingredienti:

400 g di filetto di salmone pulito

10 d di sale

50 g di zucchero

10 g di trucioli di legno per affumicatura (li trovate sempre su Amazon)

Per la crema:

200 g di sedano

20 g di burro

50 g di panna

sale e succo di limone

Fate marinare il salmone con il sale e lo zucchero per 3 ore. Risciacquatelo a asciugatelo. Mettetelo in un contenitore con coperchio, coprite con il fumo dell’affumicatore e richiudete bene. Lasciate riposare per 20 minuti a temperatura ambiente. A questo punto fatelo cuocere a vapore. Avvolgetelo nella pellicola e fatelo raffreddare in acqua e ghiaccio.

Preparate la crema di sedano. Fate cuocere il sedano fino a che non diventi morbido e poi frullatelo con burro e panna calda. Conditelo con sale e succo di limone e lasciate raffreddare.

Affettate il salmone e servitelo con la crema di sedano.

Se passate da Oslo cercate di fare un corso di cucina perché ne vale davvero la pena.