Birra, Lievitati, Lievito madre, Pizza

Pizza e birra: un binomio perfetto ed i miti da sfatare

birra

Diciamolo, non c’è nulla di meglio della serata pizza, birra e amici. Chiacchierare davanti ad una buona pizza ed a una bella birra fresca è una delle come che ti rimettono in pace col mondo.

Molti però pensano erroneamente che il binomio pizza-birra gonfi, faccia ingrassare e sia poco digeribile.
Tutto falso! Assobirra sostiene da sempre il consumo responsabile di birra e ci aiuta a scoprire perché pizza e birra vanno d’accordo.

Partiamo dalla birra: deve essere versata correttamente con una buona schiuma compatta alta due dita. In questo modo c’è meno anidride carbonica e non gonfia.
La schiuma è il filtro naturale della birra, ne mantiene integri aromi e fragranze.

La pizza invece deve essere ben lievitata (almeno 24h). L’impasto deve essere elastico e non deve essere troppo condita.
Deve essere croccante e la cottura deve essere perfetta.

Quindi sdoganiamo il binomio pizza e birra come un buonissimo piatto unico. Non fa ingrassare in quanto la birra ha pochi grassi e la pizza, se non troppo condita, apporta il giusto fabbisogno di calorie.
Non c’è miglior hashtag di #pizzaebirraamemipiaci!

Ora non ci resta che parlare della ricetta di pizza che più amo. Si tratta di una pizza alta con pomodorini e acciughe, croccante al punto giusto!

focaccia alta alici e pomodorini

Ingredienti (dosi per una pizza da 24 cm e una da 18 cm):

 200 g di farina 00
 150 g di farina di farro
 150 g di semola
 100 grdi lievito madre
 180 g di patata
 500 g di acqua
 4 cucchiai di olio
 Sale
 Alici fresche
 Pomodorini

 Cuocete la patata al microonde per una decina di minuti, bucandola con una forchetta. Sciogliete il lievito madre in 300 gr di acqua, aggiungete la farina 00 e di farro e cominciate ad impastare. Quando l’impasto e’ abbastanza formato aggiungete la patata schiacciata, la semola e il resto dell’acqua. Impastate per una decina di minuti e poi aggiungete il sale e per ultimo l’olio. Continuate ad impastare per circa 5 minuti, coprite con un canovaccio e lasciate lievitare tutta la notte. La mattina riprendete l’impasto, fate un paio di pieghe e dividetelo nelle due teglie unte d’olio. Mettete in frigo per 12 ore. Un paio d’ore prima di infornare togliete le teglie dal frigo, posizionatevi le alici pulite e i pomodorini tagliati a meta’. Cospargete di origano, un giro di olio e lasciate lievitare. Nel frattempo accendete il forno al massimo. Cuocete la focaccia grande per circa 25 minuti e quella più piccola per venti.

logo-pizza-e-birra