Lievitati, Pane

Bagels!

bagels

La prima volta che sono stata in America non vedovo l’ora di trovare un negozio di Bagel, ne ero veramente pazza!
Ormai si trovano anche da noi, non così facilmente ma si trovano.
Se nella vostra città è difficile trovarli allora ecco la ricetta! La fonte è una garanzia…la ricetta è infatti di Paoletta del blog Anice e Cannella.
Ho seguito passo passo le sue indicazioni che vi riporto qui sotto. Unica mia nota, la prossima volta devo farli lievitare un po’ di più, tenete presente anche voi che in cottura non si alzano molto.

Ingredienti:
400 gr di farina (100 gr. manitoba – 300 gr. 00)
225 ml di latte bollente
50 gr di burro
25 gr di zucchero
15 gr di lievito di birra
3/4 gr di sale (1 cucchiaino raso)
1 tuorlo
1 albume
2 cucchiai di latte
Procedimento:

Versiamo il latte bollente in una ciotola, aggiungiamo il burro e lo zucchero, facciamo sciogliere il tutto e lasciamo per qualche minuto a intiepidire.

Prendiamo il lievito e lo sbricioliamo direttamente nella ciotola con il latte. Mescoliamo bene e lasciamo riposare per 5 minuti. Se il lievito e’ buono e funziona vedrete che comincera’ a formarsi una schiumetta.

Ora aggiungiamo l’albume ( il tuorlo lo teniamo da parte per spennellare), e infine il sale.
Mescoliamo ed aggiungiamo la farina impastando prima con un cucchiaio e poi quando diventa troppo denso su un piano di lavoro infarinato.

Qui mi raccomando tanta pazienza. Dovete impastare per bene finche’ la pasta non diventa liscia e non si attacchera’ piu’ alle mani. Quando diventa liscia, impastate ancora, magari sbattendola sul tavolo per bene.

Ci vorranno almeno 10/15 minuti.
Quando siete proprio stanchi che non ce la fate piu’ rimettetela nella ciotola, coprite con pellicola o un piatto e lasciatela lievitare per 1 ora circa in forno chiuso e spento, lampadina accesa.
Dovra’ raddoppiare il volume.
Prendiamo la pasta, la sgonfiamo e la dividiamo in parti uguali da circa 65 gr l’una, dovranno venire 12 pezzi.
A questo punto si dovranno formare dei piccoli panini tondi.
In pratica il concetto (o comunque come faccio io… ) è di tirare la pasta da sopra verso il fondo e stenderla fino a che il paninetto sarà bello liscio. La parte brutta, va tirata “in sotto” pizzicando poi per “fermare”…
A questo punto posizioniamo le palline su una teglia coperta di carta forno, in modo che la parte liscia stia sopra e quella brutta e pizzicata stia sotto.
Quando saranno tutte pronte, ci infariniamo bene le mani, il dito indice soprattutto, prendiamo ogni paninetto, lo foriamo col dito esattamente al centro e facciamo girare la pallina attorno al dito come fosse un hula hop 😉
Il buco dovrà essere di circa 2 cm. altrimenti in cottura, lievitando ancora sparisce.
Quest’altro video, mostra benissimo come fare il buco al bagel, oltre a mostrare tutta la preparazione passo passo… è molto carina, utile dare un’occhiata 🙂
Quando avremo formato i bagels, li lasceremo riposare per 10 minuti.

Intanto accendiamo il forno a 200 gradi e mettiamo sul fuoco un tegame largo e alto con dell’acqua e la portiamo a ebollizione. Abbassiamo la fiamma e lasciamo sobbollire piano piano.

Prendiamo i bagels e li mettiamo dentro il tegame con l’acqua bollente. Metteteli pochi alla volta, io facevo 4.

Facciamo cuocere per circa 10 secondi da una parte, e 10 dall’altra.
I bagel si gonfieranno un po’, diventeranno un po’ brutti, ma non preoccupatevi, in cottura torneranno lisci e belli come appena formati.
Scoliamoli e mettiamoli qualche minuto ad asciugare su un telo asciutto avendo cura di posizionarli come quando li abbiamo formati, cioè la parte “brutta” sotto.
Ora mettiamoli su una larga placca da forno foderata di carta forno e lasciando abbastanza spazio tra l’uno e l’altro. Altrimenti usiamo due teglie.
Spennelliamoli ora con il tuorlo mescolato al latte, spolveriamo di semi di sesamo o papavero e mettiamo in forno per circa 20 minuti, o comunque fino a completa doratura.
Sforniamo, li mettiamo su di una gratella e copriamo con un panno pulito. Lasciamo raffreddare.
A questo punto possiamo mangiarli subito, ma anche congelarli.


Per fare questa ricetta ho usato la  mia nuova bilancia Salter a brocca, perfetta anche per i liquidi, l’adoro!

BilanciaCaraffa_r