Antipasti, Brunch, Estate, Stuzzichini

Tartellette con pomodorini all’olio extravergine aromatizzato alla vaniglia e chevre

Esiste qualcosa di più buono del profumo di vaniglia? Non saprei davvero. Per me è uno dei profumi che mi fa stare bene. Sa di casa e di tranquillità. Spesso la vaniglia viene usata nei piatti dolci ma anche nei piatti salati è davvero da provare.

Oggi ho preparato queste tartellette di brisè con pomodorini all’olio extravergine di oliva aromatizzato alla vaniglia, arricchite da del formaggio chevre.

Questa ricetta fa parte del progetto Zucchi. Insieme ad altre blogger sono stata invitata a creare delle ricette con la vasta gamma di oli Zucchi. Qui avevo usato l’olio extravergine di oliva bio e qui l’olio extravergine di oliva aromatizzato alla zucca.

Questa ricetta è perfetta per un pranzo fuori porta. Da gustare durante una passeggiata in montagna o sotto l’ombrellone. Il dolce del pomodoro e della vaniglia si abbinano perfettamente al gusto pungente dello chevre, creando un gusto perfetto.

Ingredienti (per 4 porzioni):

1 rotolo di pasta brisè

250 g di pomodorini datterino

100 g di chevre

olio alla vaniglia Zucchi

sale

Lavate i pomodorini e tagliateli a metà. Fate scaldare una pentola antiaderente che li possa

contenere tutti senza sovrapposizioni ed aggiungete due cucchiai di olio alla vaniglia Zucchi.

Posizionatevi i pomodorini con la calotta verso l’alto e fateli cuocere a fuoco dolce per circa 10

minuti.

Lasciate intiepidire.

Stendete la pasta brisè e ricavatene dei cerchi da 10 cm di diametro. Posizionateli su 4 stampi

da tartelletta, lasciando un nastro di carta forno in modo che sarà facilissimo sformarle una

volta cotte.

Bucherellate il forno. Tagliate lo chevre a fette e mettete 3 fette sul fondo di ogni tartelletta.

Coprite con i pomodorini, lasciando sempre la calotta verso l’alto.

Irrorate con il sughetto, date una spolverata leggera di sale e infornate a 190°C per 12/15

minuti.

Lasciate raffreddare prima di servire.

tartellette pomodoro vaniglia 4