Pasta, Verdure

Pesto di carciofi

pesto-carciofi

La Primavera è decisamente la stagione che più amo. Sì, d’Estate si sta in vacanza ma in Primavera quante cose si riescono a fare? Le giornate più lunghe danno più energia e anche più tempo. La giornata può essere stata delle più pesanti ma un aperitivo sul terrazzo fa subito tornare il buonumore. Per non parlare poi delle verdure e della frutta più buone in arrivo. Con gli ultimi carciofi ho preparato un pesto di carciofi e mandorle davvero buono. Ne ho surgelato anche un po’ per portare la Primavera più avanti nel tempo.

Ho utilizzato le mammole, i carciofi senza spine. Sono più veloci da pulire e quindi preparerete questo pesto di carciofi in poco tempo.

Ingredienti:

4 carciofi tipo mammole

1 limone

una manciata di mandorle senza pelle

30 g di parmigiano da grattugiare

una tazzina di olio evo

sale

 

Pulite i carciofi: togliete le foglie più esterne e l’estremità del gambo. Pulite bene il gambo con un pelapatate e tagliate a metà i carciofi. Prelevate la barbetta interna con l’aiuto di un coltellino affilato e mettete i carciofi, man mano puliti, in acqua e limone.

Portate ad ebollizione abbondante acqua salata e fateli cuocere fino a che non siano morbidi. Lasciateli intiepidire e tagliateli a pezzetti. Metteteli nel bicchiere del frullatore insieme alle mandorle e ad un generoso goccio di olio. Iniziate a frullare, aggiungete il formaggio precedentemente grattugiato e il restante olio a filo. Frullate fino ad ottenere una consistenza cremosa e regolate di sale.

Il pesto di carciofi è buono sia spalmato sui crostini per deliziare i vostri aperitivi che per condire la pasta. In questo caso allungatelo con poca acqua di cottura.

Evviva la Primavera.