Antipasti, Stuzzichini

Tonno di coniglio

tonno di coniglio 1

Questa settimana si ricomincia davvero ma per prima cosa intendo prenotare una mini vacanza per noi tre in montagna perché non bisogna mai perdere il gusto di staccare un po’ la spina. Come vi dicevo questo per me vuole essere l’anno del tempo e quindi voglio prendermi del tempo per la mia famiglia. A questo proposito ho preparato il tonno di coniglio, una ricetta tipica del nord Italia. Si prepara e poi si può lasciare in frigorifero per parecchi giorni. Avrete sempre uno spuntino pazzesco, basteranno dei crostini caldi ed il gioco è fatto. Così potrete prendervi il tempo di fare quello che più vi piace.

Io adoro le cene non cene, quelle improvvisate, con un bicchiere di vino e qualche stuzzichino. Mi rilassano e mi mettono in pace col mondo. Si chiacchiera con la testa leggera mangiando qualcosa di goloso. Cosa ci può essere di meglio?

Mi piace quando gli amici passano da casa e basta affettare qualcosa, aprire il frigorifero per mangiare qualcosa e si passano le ore migliori.

Veniamo però alla ricetta.

Ingredienti:

1 coniglio in pezzi

2 rametti di rosmarino lavati

una quindicina di foglie di salvia lavate

olio evo

sale

Preparare il tonno di coniglio è davvero facile. In un tegame capiente portate ad ebollizione dell’acqua salata con l’aggiunta del rosmarino e di qualche foglia di salvia. Aggiungetevi il coniglio in pezzi e portate a cottura, ci vorrà circa un’ora e un quarto/mezza, chiaramente dipende dalla misura dei pezzi.

Una volta cotto, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare il coniglio nell’acqua. A questo punto sfilacciate la carne e togliete le ossa.

Utilizzate due barattoli con chiusura ermetica. Iniziate a riempirli con coniglio, olio e salvia, alternando gli strati. Assaggiate eventualmente per regolare di sale. Chiudete e mettete in frigorifero. Fate riposare 48 ore prima di gustare.