Estate, Pesce, Secondi

Catalana di pesce spada

La catalana di pesce spada è uno dei miei cavalli di battaglia estivi. Si tratta di un secondo di pesce fresco e leggero, facile da fare e che si può preparare in anticipo.

D’estate amo molto i piatti freddi che si possono preparare in anticipo. Spesso di torna dal mare tardi e in questo modo si ha già la cena pronta, e che cena!

Pochi ingredienti per un piatto da re. Cosa da non sottovalutare, il pesce viene prima fatto bollire per cui si cuoce con pochissimo odore in cucina. Sapete bene quanto io sia fissata con questo aspetto.

Insomma, segnatevi questa ricetta estiva perché mi ringrazierete. Unico accorgimento, usate sempre prodotti di qualità, quando gli ingredienti sono pochi e semplici, è ancora più importante che la qualità sia ottima.

Catalana di pesce spada

Vediamo come si prepara la catalana di pesce spada.

Ingredienti (per 3 persone):

  • 500 g di pesce spada
  • 1 piccola cipolla rossa di Tropea
  • 5 pomodori tondi
  • olio extravergine di oliva
  • aceto di vino bianco
  • sale
  • pepe

Per prima cosa pulite e affettate la cipolla. Mettetela in una ciotola a bagno con acqua a aceto (copritela con l’acqua e aggiungete due cucchiai di aceto di vino bianco). Lasciate riposare almeno 1 ora.

Lavate ed affettate i pomodori. Fate bollire le fette di pesce spada per circa 5 minuti in acqua leggermente salata. Le fette di pesce spada devono essere alte almeno 1 cm.

Togliere il pesce dall’acqua e fatelo raffreddare. Tagliatelo a pezzi. Mettete in una terrina il pesce spada, aggiungete i pomodori e la cipolla scolata.

Preparate un’emulsione con 5 cucchiai di olio extravergine di oliva, un piccolo goccio di aceto di vino bianco e sale. Versate l’emulsione sulla catalana di pesce spada e mescolate bene.

Mettete in frigorifero fino al momento di servire. Servite con un giro di olio extravergine di oliva ed una grattata di pepe nero.

Catalana di pesce spada 1

Il pesce spada è buonissimo anche nei primi piatti. Prova queste caserecce con pesce spada e fiori di zucca.

Condividi: