Pasta fresca, Pesce, Primi

Trofie con gamberi, olive e arancia

Come avete passato il weekend? Il mio è stato quasi tutto lavorativo tra sabato in ufficio e domenica alle prese con delle videoricette molto golose. Non ho rinunciato però a vedere gli amici e a cucinare qualcosa di buono per noi. Non so se capita anche a voi ma, anche quando ho poco tempo, non rinuncio alle cene con gli amici o in famiglia. Basta solo preparare delle ricette furbe, buone e pronte in poco tempo. Oggi ad esempio vi propongo le trofie con gamberi, olive e arancia.

Si tratta di un primo piatto molto veloce da fare e gustoso. Ho utilizzato delle trofie fresche ma provate anche ad preparare una fregola risottata. Sarà buonissima.

Ingredienti:

400 g di trofie fresche

4 cucchiai di olive taggiasche

300 g di gamberi

1 arancia

1 scalogno

olio evo

sale, pepe

Pulite i gamberi: togliete testa e carapace e prelevate il filetto interno, praticando sul dorso un’incisione con un coltellino affilato.

Pulite lo scalogno e tritatelo a coltello. Fatelo rosolare con dell’olio evo in una padella capiente. Aggiungete le olive taggiasche, fate sfrigolare un paio di minuti ed aggiungete i gamberi.

Irrorate il tutto con il succo dell’arancia e fate sfumare. Fate cuocere qualche minuto e regolate di sale e pepe.

Fate lessare le trofie in abbondante acqua salata, scolatele e fatele saltare brevemente nella padella del sugo. Servite subito.

Ho utilizzato le olive taggiasche perché, oltre ad essere molto gustose, tengono bene la cottura e il loro sapore non viene alterato.

Se non amate i gamberi potete sostituirli con del pesce spada tagliato a dadini. Sarà una ricetta ancora più veloce da fare perché eviterete il passaggio della pulizia dei gamberi che è quello un pochino più laborioso.

Vedrete che queste trofie con gamberi, olive e arancia saranno un successo. Fatemi sapere se le provate.