Carne, Secondi

Carne trita in umido

trita-in-umido

Ci siamo, siamo pienamente nella stagione di piatti caldi, succulenti e da mangiare facendo la scarpetta. Ok, la scarpetta non ha stagione ma per il piatto di oggi è d’obbligo. Questo è un piatto che qui a Busto Arsizio di chiama Bruscitt, ogni famiglia ha le sue varianti e la sua tradizioni. Io preparo questo piatto in modo semplice ma gustoso. Si tratta di una carne trita in umido che solitamente si accompagna alla polenta.

Se non avete voglia di preparare la polenta, andrà benissimo un purè oppure delle semplici patate lesse. L’importante è che ci sia qualcosa che accolga il sughetto, oppure vi ritroverete ad aver mangiato kg e kg di pane, vi ho avvisato. È impossibile resistere alla puccina.

Per me è un vero comfort food e mi piace prepararlo nelle sere invernali, oppure durante i pranzi della domenica in famiglia. Piace sempre a tutti e viene mangiato sempre con gusto. Se poi, per un remoto caso, dovesse avanzare, è un condimento perfetto anche per la pasta.

Ingredienti (per 2/3 persone):

300 g di carne macinata scelta

1 carota

1 scalogno

3 cucchiai di triplo concentrato di pomodoro

1 bicchiere di vino rosso

1 rametto di rosmarino

olio evo

sale

Pulite e tagliate la carota a fettine. Pulite e tritate lo scalogno. Fate rosolare entrambi con abbondate olio evo in un tegame dalle sponde alte. Aggiungete la carne e fatela anch’essa rosolare a fuoco vivace.

Sfumate con il vino rosso. Nel frattempo diluite il concentrato di pomodoro in un bicchiere di acqua tiepida.

Una volta che il vino è evaporato, aggiungete il rosmarino e l’acqua con il concentrato, abbassate il fuoco e fate cuocere per una mezzora abbondante. Regolate di sale e servite ben caldo.

Come detto servite con della polenta o con un contorno di patate lesse o purè.

Buon appetito!