Lifestyle

Belle iniziative per la sostenibilità ambientale: premio Metro Horeca Star 2015 e la #schiscetareverse

IMG-20150625-WA0002

Oggi vi parlo di due belle iniziative volte a sensibilizzare il valore della sostenibilità ambientale.
Il primo è il concorso METRO HORECA STAR 2015, arrivato alla seconda edizione, che premierà i migliori progetti di sostenibilità ambientale degli imprenditori  del settore Horeca.

Dal 1° Giugno al 31 Luglio si potrà compilare un format sul sito www.metro.it e presentare il proprio progetto.
Si parte dalla convinzione che le piccole azioni quotidiane attente all’ambiente possano davvero rappresentare un investimento.
Dopo l’iscrizione, si potrà condividere il progetto sui social network, invitando clienti e amici a farsi votare.
I 50 progetti più votati saranno valutati da una giuria qualificata che premierà i tre progetti più validi, sia a livello di qualità ed innovazione che a livello di fattibilità.
A loro, Metro Cash and Carry riserverà un primo premio di 15.000 euro, un secondo premio di 10.000 euro ed un terzo premio di 5000 euro per finanziare il proprio progetto.

Insieme a questo concorso parte il progetto dell’ Osservatorio METROnomo 2015 in collaborazione con IEFE che studierà il tema della tracciabilità degli alimenti Horeca, tema che sta molto a cuore sia ai consumatori che agli esercenti.

L’altra iniziativa della quale vi voglio parlare è quella della “schisceta”.

Una schisceta che però cambia verso rispetto al termine antico. La schisceta o schiscetta è sempre stata concepita come l’involucro contenente il cibo da portare fuori casa.
Adesso si inverte la direzione, nasce la schiscetta per dare la possibilità di portare a casa il cibo che si avanza dal ristorante ed è disponibile nell’assortimento METRO per tutti i bar, ristoranti, hotel e agriturismi d’Italia.

Questa iniziativa è promossa anche da grandi nomi come Claudio Sadler e Iginio Massari.

Io la trovo un’idea geniale. Non si butta via niente, gente.