Pasta, Primi, Verdure

Pesto di coste e nocciole

pesto coste

Il pesto è una di quelle cose che ti permette di utilizzare della verdura avanzata che sarebbe troppo poca da mangiare come contorno, ma che va benissimo per condire un primo.
Avevo qualche foglia di costa avanzata e ho pensato di provare a fare un pesto. Come sempre, il risultato mi è piaciuto.
Si tratta di un pesto leggermente amarognolo ed insolito.

A casa mia non manca mai la frutta secca quindi ho scelto di utilizzare delle nocciole. La prossima volta proverò con le mandorle.

Una precisazione è però doverosa: lo chiamo pesto per comodità ma un vero pesto non è dato che ho utilizzato il frullatore invece che il mortaio.

Ingredienti:
4 foglie di coste (circa 100 gr)
una manciata di nocciole
40 gr di grana padano
olio evo (circa 6 cucchiai)
sale

Lavate le coste e tagliatele sottilmente. Mettetele nel bicchiere del frullatore con le nocciole, il grana a tocchetti, un pizzico di sale grosso e metà dell’olio.
Frullate ed aggiungete il resto dell’olio.

Prima di aggiungerlo alla pasta fatelo cuocere qualche minuto in padella, aggiungendo un mestolino di acqua di cottura.

Condividi: