Pasta fresca, Primi

Gnocchi di bietole e patate

Siete alla ricerca di un primo piatto per Pasqua? Questi gnocchi di bietole e patate fanno al caso vostro. Io li ho preparati in anticipo e congelati in modo da averli pronti a disposizione per quanto serviranno.

Quest’anno il menù di Pasqua sarà abbastanza morigerato, non ho intenzione di fare più la spesa e quindi ci inventeremo qualcosa da fare con quello che abbiamo.

Questi gnocchi si bietola e patate sono una delle alternative del primo di Pasqua, da condire semplicemente con il burro buono di montagna (che ho in freezer) e la salvia.

Sempre per ottimizzare le scorte, vi avviso che potete usare anche gli spinaci o le coste (meglio solo le foglie) per preparare questi gnocchi.

Come si preparano gli gnocchi di bietole e patate? Il procedimento è semplice.

Ingredienti (per circa 700 g di gnocchi):

400 g di bietole cotte

370 g di patate

200 g di farina 00

1 uovo

sale

Per prima cosa fate lessare le patate. Sbucciatele e passatele allo schiacciapatate.

Tritate grossolanamente le bietole ben strizzate e mescolatele con le patate. Aggiungete la farina e l’uovo ed impastate fino a formare un impasto compatto. Sarà comunque molto morbido.

Formate dei salsicciotti di impasto e poi tagliateli a tocchetti. Passate gli gnocchi ottenuti sui rebbi di una forchetta in modo da dare la classica forma degli gnocchi (questo passaggio è facoltativo).

A questo punto potete far cuocere gli gnocchi in acqua salata, saranno pronti una volta venuti a galla. Oppure potete congelarli come ho fatto io per poi farli cuocere direttamente in acqua bollente al bisogno.

Questa ricetta di gnocchi di bietole e patate è molto versatile. Potete condirli con burro e salvia, al sugo oppure con ricotta e prosciutto cotto.

Possono essere una bella idea per il primo piatto da portare in tavola a Pasqua.

gnocchi di bietole e patate
Condividi: