Piatti unici, Primi, Ricette vegetariane

Orzo perlato freddo con pesto di pomodori secchi e mandorle

(post in collaborazione con Bennet) Siete già in vacanza o siete ancora in città? Ovunque siate direi che il caldo si fa sentire e quindi via libera a piatti freschi e leggeri, da preparare in poco tempo. A questo proposito, oggi ho preparato per vuoi un orzo perlato freddo con pesto di pomodori secchi e mandorle.

Trovate sia la videoricetta che la ricetta scritta. Vedrete che si prepara davvero in pochissimo tempo. Potete anche lessare l’orzo la sera prima, condirlo con dell’olio e lasciarlo in frigorifero pronto per poi essere condito. Soprattutto in questa stagione amo preparare i pesti perché in pochi minuti si hanno a disposizione dei condimenti gustosi e semplici e poi piacciono sempre a tutta la famiglia.

Per preparare questo orzo perlato freddo ho utilizzato dei prodotti a marchio Bennet: l’orzo perlato Bio e i pomodori secchi sott’olio.

Ingredienti (per 4 persone):

300 g di orzo perlato Bio Bennet

200 g di pomodori secchi sott’olio Bennet

60 g di mandorle + 20 g di mandorle da tritare a coltello

3/4 foglie di basilico

olio evo

sale

Sciacquate l’orzo perlato e fatelo lessare in abbondante acqua salata per 35 minuti. Scolatelo, mescolatelo con un filo di olio e fatelo raffreddare, possibilmente su un piano di marmo o su un vassoio. Tenete però da parte un mestolino di acqua di cottura.

Mettete nel frullatore i pomodori secchi (scolati grossolanamente dall’olio), 60 g di mandorle e 3 foglie di basilico. Frullate fino ad ottenere la consistenza desiderata. Aggiungete un mestolino di acqua di cottura per ammorbidire il composto.

Condite l’orzo perlato freddo con il pesto e mescolate bene, aggiungendo, se serve, dell’olio evo. Disponete l’orzo in ciotoline e servite con una fogliolina di basilico o menta.

Provate l’orzo perlato freddo anche con un pesto classico di basilico oppure un pesto di peperoni arrostiti e acciughe, sarà un successo.