Formaggio, Verdure, Zuppe

Ricomincio da una zuppa di verza e fontina

zuppa verza

Ricominciare, ritrovare l’entusiasmo per questo nuovo anno appena iniziato che sicuramente per me segnerà molte novità.
Tra qualche mese entreremo nella nuova casa e non vedo l’ora di viverla, di fare mille cene sul terrazzo e di cucinare nella mia cucina mega galattica.
Voglio proprio godermela e cercare di farne il cuore della mia famiglia.
Finalmente Giuditta avrà più spazio per giocare e io avrò più spazio per i miei vestiti. Sì, anche Niccolò potrà avere un armadio :D.

Bando alla ciance, si dovrebbe ricominciare con una ricetta detox, vero? No dai, godiamoci la vita perché ne vale la pena.
Ho preparato questa zuppa cercando di contenere le calorie ed è venuta goduriosa lo stesso ma certo non detox.
Io amo le zuppe, sempre.

Ingredienti (per 4):
1 verza
6 fette di pane casereccio
120 g di fontina stagionata
sale

Lavate e tagliate la verza a listarelle. Mettetela in una grossa pentola e copritela appena con l’acqua e salate. Lasciatela cuocere circa 15 minuti, fino a che sia morbida.
Scaldate il pane su una piastra.
Prendete 4 cocotte che vadano in forno. Mettete una fetta di pane sul fondo di ognuna, aggiungete un mestolo di verza col suo brodo, ricoprite di fontina grattugiata grossa, mettete un’altra fetta di pane, di nuovo la verza e di nuovo il formaggio.
Fate scaldare in forno a 200 gradi per 10/12 minuti.
È una coccola, credetemi.