mercoledì 27 maggio 2009

Il pane arabo...quello vero!

Ieri ho imparato a fare il pane arabo, quello "vero" grazie a Juba che è la signora che lavora in casa dei miei genitori e che ringrazio tanto per avermi permesso di imparare a fare il pane che in Marocco fanno ogni giorno.


In realtà sembra molto semplice, "soliti" ingredienti, ma ci vuole un po' di manualità che spero di avere appreso.

Ingredienti:
1 kg di farina per pane
2 cucchiaini di sale abbondanti
3 bicchieri di acqua circa
1 panetto di lievito di birra

Si impastano gli ingredienti in una ciotola, poi trasferire il tutto sul piano e impastare lì. Dunque...cerco di spiegare il movimento...Juba impastava coi pugni, spingendo verso l'alto formando così una sorta di rettangolo che riarrotolava verso l'interno. Così per 4/5 volte finchè l'impasto non era bello amalgamato e compatto.
Formare quindi delle palline da circa 200 gr e arrotorarle sul piano.
Farle riposare 5 min e ripartire dalla prima.
Appiattire ogni pallina col palmo della mano con una forte pressione.







A questo punto far risposare gli impasti per una mezzora, finchè non sono lievitati come da foto qui sotto.



Scaldare quindi una pentola antiaderente e cuocerli rigirandoli due/tre volte finchè hanno raggiunto una coloritura tipo piadina.





Inutile dire che è un pane buonissimo, anche tiepido! Grazie Juba!







23 commenti:

  1. Ciao Marta! che bello e che buono!!
    Grazie per questa ricetta!
    Un sorriso, D.

    RispondiElimina
  2. Che figata pazzesca! E' bellissimo!

    RispondiElimina
  3. bellissimo! anch'io la piadina la cuocio nella padella antiaderente!
    Grazie proverò.
    Bacio streghetta.

    RispondiElimina
  4. Fantastico , prendo nota e un grande grazie a te ma sopra tutto a Juba per averci dato questa lezione!

    RispondiElimina
  5. Ciao Streghetta
    se passi da me c'è un piccolo pensiero per te...
    buonanotte e un baciotto.
    Sabri

    RispondiElimina
  6. In questi giorni ho qualche difficolta' con la pubblicazione dei commenti ... spero di riuscire ... Fantastico pane! Lo devo provare...

    RispondiElimina
  7. .... interessante questo pane arabo ..... complimenti me lo segno .....kisssss

    RispondiElimina
  8. che bello! lo proverò sicuramente, magari anche domani: grazie!
    silvia-pc

    RispondiElimina
  9. ma io sapevo che il pane arabo non è lievitato. forse c'è un'altra ricetta, per farlo come quello del panettiere?
    romy dalla romagna. ciao

    RispondiElimina
  10. ... e se alla pasta aggiungete anhe del sesamo e dei grani di hermel, non solo vi leccate le dita delle mani ma anche quelle dei piedi... (variante tunisina). Naziha

    RispondiElimina
  11. grazie anke da parte mia Yuba, era da tempo ke cercavo la ricetta originale
    e questa sicuramente lo è

    RispondiElimina
  12. questa ricetta la cercavo da tempo.
    Amo il pane arabo. Grazie a te e a Juba

    RispondiElimina
  13. anche la mia vicina lo fa così! e ormai ha imparato che mi piace un sacco..così io le do le brioche di felder e lei scambia con il pane..onestamente credo di guadagnaci di piu' io, perchè è così semplice, ma così buono!

    RispondiElimina
  14. :) Ciao Streghetta, meno male che ti ho ritrovata. Ricordavo la tua ricetta. E' un pò diversa dalle altre che ho visto in giro, ma direi che gode dimaggior credibilità!?! Oibhò, quindi non é vero che ci va lo zucchero?? Mmm Stasera Provooo. Grazie e ringrazia anche la Signora Juba!!!

    RispondiElimina
  15. anche questa ricetta e' una favola .. la voglio provate ma quanto e' 1 panetto di lievito di birra??? 12 o 18 gr???

    cioa cris

    RispondiElimina
  16. Scusa Marta ma, il pane arabo non deve essere senza lievito? Grazie Anna

    RispondiElimina
  17. scusatema che tipo di farina,io nn me ne intendo e poi 1 panetto di lievito di birra vuol dire 25 gr?

    RispondiElimina
  18. E poi devo fare anche questo, sono appena tornata dal Marocco e cercavo disperatamente la ricetta di quel pane meraviglioso! Grazie :)

    RispondiElimina
  19. il panetto è da 25 gr!
    Anna...io ho riportato la ricetta di Juba, poi ce ne saranno mille altre!

    RispondiElimina
  20. Ciao ma all interno rimane crudo

    RispondiElimina

POST RECENTI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

GENTE DEL FUD